INGREDIENTI - Sarde,  mollica di pane fresca, una bella cipolla, buccia e succo di 1 arancia, pinoli, uva passa, sale, pepe, aceto, zucchero, foglie di alloro.  

PREPARAZIONE - Squamate le sarde, apritele a libro e privatele della lisca centrale e della testa; poi, eliminate tutte le altre spine e lavatale con cura.

Friggete a fuoco dolce la cipolla in modo tale che si dori ma non si bruci, indi aggiungete la mollica fresca di pane, la buccia grattugiata ed il succo di un’arancia, pinoli, uva passa, sale e pepe a piacere. A parte, in un pentolino preparate l’agrodolce uva passa con zucchero e aceto che andrete ad aggiungere al composto.

A questo punto salate leggermente le sarde, che avrete messo a scolare, e distribuite su ognuna di esse un cucchiaio scarso di composto; arrotolate, ciascun pesce ed adagiatelo in una teglia oleata. Distribuite sulle sarde alcune foglie di alloro,  irrorate con olio e cuocete in forno a 180° per quindici minuti circa. Servite il piatto caldo come antipasto o come secondo piatto; a piacere lo potrete decorare con scorzette d’arancia.

Anche questo piatto risulta assai gradevole al palato; il sapore delicato dell’arancia si sposa a meraviglia con il forte sapore della sarda fondendosi in un gusto insolito ma piacevole.

Il consiglio è di preparare il piatto qualche ora prima, per poi metterlo a forno poco prima di servirlo in modo tale che i diversi sapori riescano ad amalgamarsi meglio tra loro.

É inutile dirvi che la buona riuscita del piatto, peraltro molto semplice nella realizzazione, è devoluta al giusto dosaggio degli ingredienti e soprattutto alla maestria nel pre­parare l’agrodolce.