Gulotta Antonio

Antonio Gulotta, di origini sambucese, ha vissuto una breve ed intensa vita.

ARTE

Pensare e creare.

Immagina un pittore

che immagina un soggetto.

Lo vede nascere,

cieco embrione,

la testa, gli arti…

tutto ciò nella sua mente.

La mano è lo strumento,

i colori lo specchio dell’anima,

e il quadro nasce,

e ha vita di sé.

Immagina un poeta

di fronte a carta bianca,

e pensa,

l’inchiostro prende forma,

e ha vita in sé.

Lo scienziato,

schiavo di elementi di natura

resi schiavi,

forse vinti.

Prova ad immaginare

Cosa possono pensare

il musico,

chi crea da legno e pietra l’edificio,

chi legge nella polvere la storia.

Prova.

E’ un attimo,

in cui non senti niente,

e niente vedi.

É un attimo in cui

se proprio non sei Dio,

sei forse l’uomo.