CONVENTO E CHIESA DI SANT’AGOSTINO – SCIACCA

La chiesa annessa al Convento di S. Agostino situata nel suggestivo centro della città di Sciacca in prossimità della Villa Comunale, fu costruita a spese del popolo e del comune di Sciacca, iniziata nel 1753 e completata nel 1792 su progetto di Onofrio Luna. La facciata è ancora rustica ed è caratterizzata da tre portali con sopraporte in stile barocco. All’interno vi sono tre navate sorrette da pilastri che e con  archi a tutto sesto. Le volte e le pareti sono decorate con stucchi in stile rococò. Sull’altare maggiore si trova una statua di marmo, molto bella, della Madonna del Soccorso (1538) opera di Giacomo Gagini.  Tra le numerose opere di rilevanza artistica: la tela quattrocentesca raffigurante S. Barnaba; i cinque dipinti dedicati ai Santi Agostiniani, S. Tommaso di Villanova di Michele Blasco; interessante anche, la Via Crucis formata da 14 dipinti di T. Rossi.

Fin dal 1626 ogni primo di febbraio, in segno di devozione, i fedeli, di buon mattino, compito scalzi una processione dalla Chiesa di Sant’Agostino alla Chiesa Madre, dove è ospitato il simulacro della Vergine, protagonista della più nota processione che si svolge a Ferragosto.

Il complesso è a tutt’oggi sotto la custodia dei monaci Agostiniani.


IMMAGINI